ARTICOLO: Questo pezzo è realizzato interamente  a mano con la tecnica della vetrofusione nella sede di Cordenons, utilizzando Vetro originale di Murano rullato a mano colore Topazio e Filigrana Zanfirico con Avventurina dorata. Ogni pezzo è accompagnato da Certificazione di Originalità, Artigianalità e Utilizzo materia prima proveniente da Murano.

Lo Zanfirico viene prodotto raramente, circa ogni 5-6 anni poiché molto prezioso e pecuiliare da produrre.

Misura Piatto Ovale: 16×46 cm

Varianti colori: Topazio/Zanfirico

Scatola De Luxe: compresa

SPEDIZIONE: ITALIA ED ESTERO CON CORRIERE SDA (costo viene comunicato in base all'ordine e al luogo di spedizione)

Info e Aquisti: segreteria@ilvetraio.it

cosa è lo Zanfirico?

Esistono tre tipi classici di filigrana: quella a "retortoli", detta anche "zanfirico", caratterizzata da fili sottili ritorti bianchi o colorati interni alla sottile parete del soffiato; la filigrana a "reticello", caratterizzata da una fitta rete di fili; la "mezza filigrana" a fili diagonali, fase intermedia della lavorazione del reticello.

La più antica è la filigrana a retortoli, brevettata nel 1527 da Filippo Catani, con fornace all'insegna della sirena, capostipite della dinastia muranese serena. Il vetraio prepara preventivamente delle canne di cristallo con all'interno fili bianchi o colorati avvolti a spirale e dispone su una piastra segmenti uguali di questa canna, adiacenti e paralleli. Raccoglie quindi con la canna da soffio il rettangolo ottenuto saldando al calore l'insieme dei segmenti, così da ottenere un cilindro che viene marmorizzato, rotolando sul “bronzin”, e chiuso all'estremità. Il manufatto viene quindi soffiato e modellato.

cosa è l'Avventurina?

L'avventurina è un vetro che venne inventato a Murano intorno al 1620 e che presenta immerse nella massa innumerevoli pagliuzze dorate, in realtà minutissimi cristalli di rame poiché è il rame il colorante fondamentale. L'origine del termine avventurina è chiaramente indicata dal vetraio